ministero
registrati

Le razze feline Bengal

« Torna all'elenco razze foto esemplare

STANDARD

Corpo: il Bengal è un gatto robusto e muscoloso; il suo corpo è lungo e solido, l'ossatura robusta e la muscolatura molto sviluppata.
Testa: la testa è piccola in proporzione al corpo, leggermente più lunga che larga, gli angoli leggermente smussati.
Orecchie: le orecchie sono piccole, larghe alla base e con le punte arrotondate.
Occhi: gli occhi, che sembrano incorniciati da un paio di occhialini chiari, sono grandi e ovali; tutti i colori sono accettati.
Collo: lungo, largo e muscoloso.
Coda: lunga e spessa, rigorosamente nera in punta.
Zampe: quelle posteriori, più lunghe delle anteriori, sono decisamente muscolose e danno al Bengalese la sua inconfondibile andatura dondolante e la corsa «ventre a terra».
Piedi: grandi e rotondi.
Mantello: ha un aspetto fine, sottile ed aderente al corpo, lucido e brillante. Quando lo si tocca, si ha la sensazione di accarezzare una morbidissima seta, liscia e molto lucida.

SELEZIONE E COLORI

Al fine di evitare gatti dall'indole troppo selvatica, inizialmente venivano ammessi in esposizione soltanto soggetti molto maneggevoli e, comunque, venivano squalificati i gatti aggressivi e nervosi.
Questo ha permesso la selezione di animali docili e mansueti, adatti alla vita casalinga.
Inoltre, gli allevatori separavano immediatamente i piccoli di prima e seconda generazione dalla madre naturale e li facevano allattare da una gatta domestica.
Il continuo contatto e la manipolazione da parte dell'uomo e la convivenza con gli altri gatti di casa rendevano questi ibridi più docili, facevano loro acquisire atteggiamenti più adatti alla vita casalinga, compreso l'uso della cassettina igienica.
Il loro progenitore, l'Asian Leopard Cat (ALC), infatti, usa urinare e defecare in acqua, al fine di disperdere velocemente le proprie tracce.
I maschi delle prime tre generazioni sono generalmente sterili (F1-F3).
I colori riconosciuti sono brown tabby, seal sepia tabby, seal mink tabby e seal lynx point; tutte queste varietà sono ora riconosciute anche silver. Il disegno può essere solo spotted (a rosette) o marbled.
Il Bengal snow leopard (leopardo delle nevi) nasce per ibridazioni con i gatti di casa a motivo siamese o portatori del gene siamese.
In questa varietà il motivo siamese, responsabile delle punte colorate, è associato a marche (spotted o marbled) ben pronunciate e di un colore bruno-rossastro; gli occhi sono azzurro intenso.

ACCOPPIAMENTI PERMESSI

Non sono ammessi accoppiamenti con altre razze.

« Torna all'elenco razze 

Dal sito www.salute.gov

È utile ricordare che i medici veterinari liberi professionisti possono registrare i gatti per scelta dei proprietari anche nella banca dati privata denominata Anagrafe Nazionale Felina (anagrafenazionalefelina.it) realizzata dall’ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani).

È opportuno perciò effettuare la ricerca del microchip di un gatto smarrito anche in questa banca privata.